Cos'è il Rotary

Sviluppare rapporti umani, come momento di accrescimento personale, e soprattutto come opportunità di servizio verso gli altri.

Essere donne e uomini con elevati valori morali, fondamenta del nostro comportamento personale, professionale e di servizio verso il prossimo e più in generale verso la società. Riservando attenzione e rispetto verso tutte le attività utili.

Promuovere la comprensione, la buona volontà e la pace tra i popoli , tramite azioni accomunate dalla volontà di servire gli altri al di sopra di ogni personalismo.

Sono questi gli obiettivi che dal 1905 ad oggi animano lo spirito di un rotariano. E, attualmente, sono oltre un milione e duecentomila le donne e gli uomini che, in oltre trentaquattromila club sparsi per il pianeta, mettono il proprio impegno, le proprie competenze, nonché una parte della propria vita a servizio del prossimo, perseguendo il bene della comunità locale ed internazionale. Poche semplici azioni alla base dell'opera del Rotary International, che partono dal tendere la mano in prima persona a chi ti sta accanto.

Non aver paura di agire, bensì tentare , proprio laddove sembra più difficile riuscire. Il bene degli altri come obiettivo, e il servire gli altri al di sopra di ogni interesse personale come metodo: è questa la ricetta del Rotary per cambiare il mondo, o almeno per provarci, senza lasciare nulla di intentato. Lavorando a livello locale e internazionale, sostenendo l'istruzione e la formazione professionale, portando acqua potabile, combattendo la fame, migliorando la salute e le condizioni igienico-sanitarie ed eradicando la polio. E per perseguire ciascuno scopo, il Rotary ha definito da decenni le proprie “Vie d'azione”, pietre miliari della filosofia Rotariana, e basi fondanti delle attività dei Club: l'Azione interna su cui si concentra il lavoro di affiatamento, dialogo, e funzionamento di ogni club; l'Azione professionale che incoraggia i rotariani a servire il prossimo attraverso la propria professione e a praticare elevati standard etici; l'Azione d'interesse pubblico dedicata all'elaborazione di progetti e iniziative atte a migliorare le condizioni della comunità di riferimento; l'Azione internazionale che ingloba tutte le azioni intraprese per allargare la portata delle attività umanitarie del Rotary nel mondo e per promuovere comprensione e pace tra i popoli; l'Azione nuove generazioni che riconosce il cambiamento positivo attuato dai ragazzi e dai giovani attraverso le attività di sviluppo delle doti di leadership, progetti d’azione e programmi di scambio.

Spiegare cos'è il Rotary in poche righe non è semplice, soprattutto perché bisognerebbe far sentire a chi legge quello spirito intrinseco che anima ciascun rotariano. Il Rotary International è un'associazione si, ma è soprattutto uno stile di vita, dall'alta integrità morale ed etica. Un modo di approcciarsi al mondo in un ottica di servizio, da non confondersi con la beneficenza e ancor meno con il servilismo.

Essere un rotariano significa fare della comprensione reciproca e della cooperazione un modo di vedere il mondo. Promuovere la pace, attraverso rapporti amicali tra persone che si differenziano l'un l'altra, nella comunità di appartenenza, per età, sesso, professione, attività economica e di leadership. Riconoscere il valore della diversità all'interno dei singoli club. Più un club sarà rappresentativo dell'eterogeneità della comunità di riferimento (professioni, attività economiche, età, genere, religione, etnie, etc) più avrà la possibilità di operare per il bene del suo futuro.

Il Rotary International, ogni anno, opera nel mondo per il bene della comunità globale, senza la pretesa di esaurire o porre rimedio a tutte le criticità del pianeta ma con la ferrea volontà di fare del proprio meglio per portare sollievo, e la certezza che...

Sappiamo bene che ciò che facciamo non è che una goccia nell'oceano. Ma se questa goccia non ci fosse, all'oceano mancherebbe.” Madre Teresa di Calcutta